26 Novembre 2020
documenti

Il muore Mediterraneo (non è un refuso) - di Stefano Galieni

02-01-2016 - 174,91 KB - accoglienza profughi
icona relativa a documento con estensione pdf Il muore Mediterraneo (non è un refuso) - di Stefano Galieni

Oggi i naufragi con decine o centinaia di persone che perdono la vita in viaggi rischiosi sono divenuti quasi normali. Il Mediterraneo, dall’Egeo a Gibilterra, continua a divenire fossa comune, in nome di leggi assurde, egoiste, inutili ed atroci, se ne parla sui media, ci si stracciano le vesti, ma poi ci si è assuefatti a tutto. Anche quando il numero delle bare è impressionante, anche quando riverso sulla spiaggia c’è il corpo di un bambino di tre anni colpevole solo di voler sfuggire alla guerra. Un attimo di emozione e poi si dimentica. Come si dimenticano e si rimuovono con agghiacciante normalità i destini a volte mortali, altri che lacerano corpo e mente, di chi finisce, nella “civile Europa” in centri di accoglienza, in “hot spot”, in zone di transito dove sono trattati in maniera disumana, in centri di detenzione per coloro che vanno ricacciati indietro. (...)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio