06 Dicembre 2020
documenti

Il grande business dei Centri accoglienza La loro gestione diventa una miniera d´oro (di Raffaella Cosentino)

06-09-2015 - 162,59 KB - accoglienza profughi
icona relativa a documento con estensione pdf Il grande business dei Centri accoglienza La loro gestione diventa una miniera d´oro (di Raffaella Cosentino)

Cooperative, società nate per l´occasione, ma anche colossi industriali del Nord e multinazionali: ecco chi c´è dietro ai Cara, le strutture dove finiscono i migranti in attesa di asilo. Alcune sono vere e proprie bombe a orologeria, ma nessuno sembra farci caso ROMA - Il Cspa di contrada Imbriacola, quello dove finiscono i migranti appena sbarcati a Lampedusa, è solo il primo anello del sistema italiano di accoglienza. Nel resto del Paese la situazione è altrettanto grave, come dimostrano gli scontri di Mineo. Un mare di soldi si muove sopra le teste dei richiedenti asilo. Eppure i migranti continuano a vivere in condizioni indegne. I Centri di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) sono fabbriche di posti di lavoro in territori in cui la disoccupazione era la regola già prima della crisi. Gli operatori possono essere persone che lavorano con impegno e con passione. Ma la loro azione da sola è inutile quando è tutto l´ingranaggio che non gira. (...)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio